Sono stata tradita, posso richiedere i danni?

risarcimento danni non patrimoniali - art. 2059

Domanda: Il coniuge tradito può chiedere i danni anche se all'altro non è stata addebitata la separazione?

Risposta:

Cassazione civile , sez. I n. 18853 del 15 settembre 2011

Anche se in sede di separazione con la sentenza non é stato sancito nulla a proposito di addebito , il coniuge che ha subito pubblicamente un tradimento puó chiedere il risarcimento del danno subito. Questo é quanto affermato dalla sentenza della Cassazione civile sezione I n. 18853 del 15 settembre 2011. Secondo la Suprema Coerte infatti, i doveri che derivano dal matrimonio hanno natura giuridica, pertanto se gli obblighi che ne scaturiscono vengono violati, e se la violazione leda diritti costituzionalmente protetti , si puó chiedere il risarcimento dei danni non patrimoniali ai sensi dell art. 2059 c.c

  • Visite: 7938

Articoli correlati

Avvocato Valeria Astolfi

Avvocato Valeria Astolfi

Direttrice del sito Problemi di Famiglia. Specializzata in tutela legale nell'ambito del diritto civile, diritto di famiglia, diritto del lavoro con oltre 20 anni di esperienza in materia.

Maggiori informazioni: Studio legale Valeria Astolfi - Rimini